4- Un nuovo inizio

MISERICORDIA IO VOGLIO

Gesù uscì lungo la strada e vide un certo Levi seduto dietro il banco dove si pagavano le tasse: era infatti un esattore. Gesù gli disse: 'Seguimi!'. Allora Levi abbandonò tutto, si alzò e cominciò a seguirlo.
Poi Levi preparò un grande banchetto in casa sua. C'era molta gente: agenti delle tasse e altre persone sedute a tavola con loro.
I farisei e i maestri della Legge mormoravano e dicevano ai discepoli di Gesù: - Perché mangiate e bevete con quelli delle tasse e con persone di cattiva reputazione? Gesù rispose: - Quelli che stanno bene non hanno bisogno del medico; invece ne hanno bisogno i malati. Io non sono venuto a chiamare quelli che si credono giusti, ma quelli che si sentono peccatori, perché cambino vita. 
(Luca 5,27-32).

Gesù è inizio di vita nuova.

Sprigiona in animo un bisogno misterioso di fare festa.

Il tempo dell'egoismo è finito.

Prima si viveva per accumulare.
Ora si spartisce.

Ecco:
adesso ha davvero un senso concreto e umano
il parlare di vita nuova.

Ringraziamento

Salmo 103
Benedici il Signore, anima mia,
quanto è in me benedica il suo santo nome.
Benedici il Signore, anima mia,
non dimenticare tanti suoi benefici.
Egli perdona tutte le tue colpe,
guarisce tutte le tue malattie;
salva dalla fossa la tua vita,
ti corona di grazia e di misericordia;
egli sazia di beni i tuoi giorni
e tu rinnovi come aquila la tua giovinezza.
Il Signore agisce con giustizia
e con diritto verso tutti gli oppressi.
Ha rivelato a Mosè le sue vie,
ai figli d'Israele le sue opere.
Buono e pietoso è il Signore,
lento all'ira e grande nell'amore.
Egli non continua a contestare
e non conserva per sempre il suo sdegno.
Non ci tratta secondo i nostri peccati,
non ci ripaga secondo le nostre colpe.
Come il cielo è alto sulla terra,
così è grande la sua misericordia su quanti lo temono;
come dista l'oriente dall'occidente,
così allontana da noi le nostre colpe.
Come un padre ha pietà dei suoi figli,
così il Signore ha pietà di quanti lo temono.
Perché egli sa di che siamo plasmati,
ricorda che noi siamo polvere.
Come l'erba sono i giorni dell'uomo,
come il fiore del campo, così egli fiorisce.
Lo investe il vento e più non esiste
e il suo posto non lo riconosce.
Ma la grazia del Signore è da sempre,
dura in eterno per quanti lo temono;
la sua giustizia per i figli dei figli,
per quanti custodiscono la sua alleanza
e ricordano di osservare i suoi precetti.
Il Signore ha stabilito nel cielo il suo trono
e il suo regno abbraccia l'universo.
Benedite il Signore, voi tutti suoi angeli,
potenti esecutori dei suoi comandi,
pronti alla voce della sua parola.
Benedite il Signore, voi tutte, sue schiere,
suoi ministri, che fate il suo volere.
Benedite il Signore, voi tutte opere sue,
in ogni luogo del suo dominio.
Benedici il Signore, anima mia.

John Henry Newman
Resta con me, ed allora inizierò a risplendere
come Tu risplendi, a risplendere
fino a divenire luce per gli altri.
La luce, o Gesù, verrà tutta da Te.
Sarai Tu che risplenderai sugli altri attraverso me.
Da loro la luce come a me;
illuminali con me, attraverso me.
Fa' che io Ti annunci senza predicare;
non per mezzo di parole,
ma con l'esempio e l'influsso delle mie azioni,
con la mia visibile somiglianza ai Tuoi santi
e l'evidente pienezza dell'amore che il mio cuore Ti porta.

Rivolgiamoci a Maria

S. Luigi Maria Grignion di Montfort
La luce della tua fede, Maria,
diradi le tenebre del mio spirito.
La tua umiltà contesti il mio orgoglio.
La tua capacità di contemplazione
trattenga i miseri voli della mia fantasia.
La tua visione di Dio
mi ricordi sempre la tua presenza.
L'incendio della tua carità
mi accompagni all'incontro con Dio. Amen.
dilati e infiammi il mio cuore.
Le tue virtù si sostituiscano ai miei peccati.
Lo splendore della tua grazia
mi accompagni all’incontro con Dio. Amen