Attesa -2 Gesù si avvicina con il suo slancio

Sommo sacerdote 

capace di soffrire con noi
per le nostre miserie.

Restiamo dunque saldi nella fede che dichiariamo di avere, perché abbiamo un sommo sacerdote grande che è giunto fino a Dio: Gesù che è Figlio di Dio. Infatti non abbiamo un sommo sacerdote incapace di soffrire con noi per le nostre miserie. Anzi, il nostro sommo sacerdote è stato messo alla prova in tutto, come noi, ma non ha commesso peccato (Eb 4,14-15).

Gesù rivive su di sé
tutte le nostre debolezze.

Tutto,
 ma non il peccato.

Osserva:
Gesù non transige minimamente
sul peccato.

Il vivere virtuoso
è per lui essenziale
quanto l’aria che respira
o il pane che mangia.

Tu,
che senso hai del peccato?